Principi per gli organismi che si occupano di valutazione delle tecnologie sanitarie

image_pdfSave as PDFimage_printPrint this page

Introduzione

La valutazione delle tecnologie sanitarie (Health Technology Assessment, HTA) varia da paese a paese in termini di strutture e condizioni del sistema sanitario. Poiché nascono sempre più organismi che si occupano di valutazione delle tecnologie sanitarie, l’International Working Group for HTA Advancement, un gruppo indipendente di esperti di HTA1 ha sviluppato quindici principi chiave che riguardano la loro organizzazione e la loro condotta. Tali principi evidenziano gli standard e gli elementi di buona pratica per gli organismi che si occupano di HTA, in modo che possano ricoprire il loro ruolo al meglio visto che fungono da collegamento tra la scienza e i decisori in materia di politica sanitaria.

Struttura dei programmi di valutazione delle tecnologie sanitarie

  1. L’obiettivo e la portata dell’HTA devono essere espliciti e rilevanti per il suo utilizzo
  2. L’HTA deve essere condotta con imparzialità e deve essere trasparente
  3. L’HTA deve prevedere tutte le tecnologie rilevanti
  4. Si deve prevedere un sistema chiaro per stabilire le priorità dell’HTA.

Metodi per la valutazione delle tecnologie sanitarie

  1. L’HTA deve prevedere dei metodi per la valutazione di costi e benefici
  2. L’HTA deve prendere in considerazione un’ampia gamma di evidenze e risultati
  3. Quando si effettua un’HTA si deve considerare una prospettiva completa della società
  4. L’HTA deve caratterizzare in modo esplicito l’incertezza che circonda le stime
  5. L’HTA deve prendere in considerazione e affrontare questioni di generalizzazione e trasferibilità

Processi per la conduzione delle valutazioni delle tecnologie sanitarie

  1. Gli organismi che si occupano di HTA devono coinvolgere attivamente i gruppi principali di stakeholder (tra i quali organismi professionali, organizzazioni di pazienti e aziende produttrici)
  2. Coloro che si occupano di HTA devono cercare attivamente tutti i dati disponibili
  3. L’implementazione dei risultati dell’HTA deve essere monitorata

Uso della valutazione delle tecnologie sanitarie per il processo decisionale

  1. L’HTA deve essere tempestiva
  2. I risultati dell’HTA devono essere comunicati in modo adeguato ai diversi decisori
  3. Il legame tra i risultati dell’HTA e i processi decisionali devono essere trasparenti e ben definiti

Partendo da questi principi, l’International Working Group for HTA Advancement ha sviluppato anche uno strumento utile: una serie di domande correlate che possono essere usate per effettuare il benchmark oppure per creare un organismo che si occupi di HTA2 (Vedere la Scheda informativa: Principi chiave e domande correlate per effettuare il benchmarking degli organismi che si occupano di HTA.

Riferimenti bibliografici

  1. Drummond, M., Schwartz, J.S., Jönsson, B. (2008). ‘Key principles for the improved conduct of health technology assessments for resource allocation decisions.’ International Journal of Technology Assessment in Health Care, 24(3), 244-258.
  2. Drummond, M., Neumann, P., Jönsson,B., et al. (2012). ‘Can We Reliably Benchmark Health Technology Assessment Organizations?’ International Journal of Technology Assessment in Health Care, 28(2), 159-165.

Allegati

A2-6.02.2-v1.1

Torna su

Ricerca Toolbox